LE TURBINE

 

 

DESCRIZIONE

 

Macchine motrici provviste di un organo rotante a cui impresso il moto da un fluido in movimento. Le turbine idrauliche sono macchine che utilizzano l'energia disponibile in un salto d'acqua per fornire energia meccanica. Sono costituite dal distributore (fisso) e dalla girante (mobile). Il primo indirizza e regola il flusso d'acqua, la seconda comunica all'albero su cui montata l'energia sottratta all'acqua. In base alle caratteristiche della girante si hanno i diversi tipi: turbine Pelton, turbine Francis, turbine a elica. In base alle caratteristiche dinamiche, le turbine si dividono in turbine ad azione, in cui l'energia dell'acqua in uscita dal distributore tutta cinetica, e in turbine a reazione, in cui lo solo parzialmente.
Le turbine si differenziano a seconda del dislivello a cui sottoposta l'acqua che le fa muovere:
Pelton: dal nome dell'inventore, nel caso di alte cadute (anche pi di 1700 m);
Francis: in caso di medie cadute, con pale fisse;
Kaplan: nel caso di un basso dislivello di un fiume di grande portata, derivate dal modello Francis, molto costose e, di conseguenza, trovano un'applicazione ridotta, hanno pale orientabili di qualche grado per sfruttare l'angolo di incidenza dell'acqua.
Turbina Francis Turbina Kaplan Turbina Pelton